Perparim Uxhi

Analfabetismo religioso, minoranze religiose e diplomazia religiosa. 

Un'analisi giuridica dell'azione dell'Unione Europea sulla protezione e la promozione dei diritti delle minoranze religiose come strumento per combattere l'analfabetismo religioso 

Perparim Uxhi

perparim.uxhi@unimore.it

L’ignoranza delle dottrine e delle pratiche delle minoranze religiose genera facilmente discriminazioni, tensioni e conflitti. L'antidoto a questo tipo di analfabetismo religioso consiste nel creare le condizioni politiche, giuridiche e sociali che consentano alle minoranze religiose di manifestare la propria identità nello spazio pubblico e, così facendo, di contribuire al perseguimento del bene comune. La "diplomazia religiosa" dell'Unione Europea - un'espressione che comprende azioni diplomatiche, politiche e legali - volta a promuovere i diritti delle minoranze all'interno e all'esterno dei confini dell'UE ha un impatto significativo sulla questione dell'analfabetismo religioso. Invertendo l'approccio prevalente, che considera separatamente le azioni interne ed esterne dell'UE, questa ricerca ne valuterà la coerenza nell’insieme, poiché risulterebbe discutibile sostenere il rispetto dei diritti delle minoranze religiose al di fuori dei confini dell'UE senza difendere gli stessi diritti all'interno. Pertanto, la domanda di ricerca di questo progetto può essere formulata nei seguenti termini: in che modo l'UE, attraverso la sua azione interna ed esterna di "diplomazia religiosa", è stata in grado di affrontare le richieste delle minoranze religiose e di
rispondere alla domanda di alfabetizzazione religiosa?